Storia Contemporanea

Il concetto di cittadinanza dal Fascismo a oggi.  Le edizioni dell'Enciclopedia Treccani come fonte storica*

di Antonio Prampolini

I diversi concetti di cittadinanza

Le enciclopedie pubblicate dall’Istituto dell’Enciclopedia Italiana dal 1929 ai giorni nostri hanno dedicato alla cittadinanza voci autoriali particolarmente significative. Voci che affrontano l’argomento nei suoi molteplici aspetti e problematiche, e che rappresentano gli orientamenti prevalenti o più rappresentativi della cultura accademica di un determinato momento storico.

Nel Portale della Treccani, dove sono migrate dalla carta al web le enciclopedie dell’Istituto, è possibile accedere alle voci cittadinanza dell’Enciclopedia Italiana, dell’Enciclopedia delle Scienze Sociali e dell’Enciclopedia del Novecento, pubblicate durante un lungo arco temporale che va dal 1931 al 2004.

1. La cittadinanza al tempo del fascismo: lo ius…

Leggi tutto...

I presidenti della repubblica italiana

L'educazione civica non è solo fatta di studio di valori e grandi discussioni, ma è anche la conoscenza di fatti, persone e ordinamenti. Un esempio abbastanza noto viene dal confronto tra il sistema americano, nel quale è naturale pretendere che gli allievi conoscano un certo numero di presidenti e quello italiano, dove si da per scontato il fatto che nessuno sappia chi sia stato Saragat o Leone.
Qui sotto presentiamo una breve introduzione alle funzioni del presidente della repubblica in Italia secondo la Costituzione e un questionario interattivo sui dodici presidenti dal 1948 ad oggi (HL)
.

► Questionario sui presidenti della repubblica italiana (V. Medde)

Introduzione

Il presidente della repubblica

Il presidente della repubblica è la massima carica dello stato e svolge funzioni di…

Leggi tutto...

Palatucci. Ricerca storica e storie alternative

di Antonio Brusa

1. Il canale di Fiume

Non esiste alcuna evidenza, documentaria e storiografica, del “canale di Fiume”, quel sistema di soccorso degli ebrei che avrebbe permesso a Giovanni Palatucci, capo dell’Ufficio-Stranieri della questura di Fiume, di salvare cinquemila vite umane, nel corso della seconda guerra mondiale. Questa è la conclusione del lavoro paziente di verifica, che Michele Sarfatti ha condotto, partendo dall’articolo che sostanziò di credibilità storica la saga dello “Schindler italiano”: quel saggio di Antonio Luksic Jamin, apparso sulla rivista del Movimento di Liberazione (oggi «Italia Contemporanea») nel 1955, nel quale si descriveva l’operazione di salvataggio di massa, attuata da Palatucci a rischio della sua vita. Un episodio del quale erano circolate fino ad…

Leggi tutto...

Diario di bordo

News

Biblioteca

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, cliccando in un'area sottostante o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili.