Geostoria e cittadinanza

La storia on the road porta lontano

Chiedilo al vento. Un libro sugli ebrei durante il fascismo, passeggiando per Reggio Emilia.
di Marco Cecalupo

Un'uscita didattica per leggere un libro, oppure il contrario

L'autore del libro Chiedilo al vento1 è Andrea Delmonte, il papà di una mia alunna di terza dell'anno scorso (2016/2017), che è stato anche curatore, qualche anno addietro, della toccante testimonianza di Liliana Manfredi, sua zia2 . La scuola è l'IC Leonardo da Vinci di Reggio Emilia, al confine tra il centro storico e il quartiere Stazione.
Il nuovo libro di Andrea Delmonte racconta proprio di una passeggiata tra due alunni ed un professore di liceo ai giorni nostri, per le strade del centro storico, sulle tracce della presenza ebraica e della persecuzione fascista in città. Due generazioni che l'autore fa dialogare,…

Leggi tutto...

Lo Stato brado

Come si diventa cittadini quando manca tutto

Autore: Alberto Salza*

Cosa penso della civiltà occidentale?
Penso che sarebbe una gran bella idea.
MOHANDAS “MAHATMA” GHANDI

La cittadinanza, così come il territorio e la famiglia, è un’ossessione patologica. Quando ero bambino scelsi di essere un orfano volontario; da tempo abito luoghi a geometria variabile; e oggi, in qualità di analista del terreno umano, non intendo cedere ai valori della cittadinanza.

Io sono nero, bianco, giallo, rosso e di tutte le trentasei sfumature di pelle che l’antropologo Felix von Luschan ha identificato nell’umanità; sono ebreo e hindu e mussulmano e cristiano e buddista, oltre che agnostico e idolatra di feticci africani; sono carnivoro e vegetariano, omosessuale e amante di donne, oltre che asceta sessuale; sono…

Leggi tutto...

La crisi che ruppe il Novecento (1973-1979). Il racconto e i modelli

Autore: Massimiliano Lepratti

 

Indice:

Prologo: il “trentennio glorioso” (1945-'75)

La crisi degli anni ‘70

Conclusione: 1979, si esce dalla crisi e si crea un nuovo paradigma

 

Prologo: il “trentennio glorioso”1 (1945-'75)

Tra la fine della Seconda guerra mondiale e la fine del 1973 l'economia del cosiddetto Primo mondo (Europa occidentale, Nord America e Giappone) visse un periodo di enorme prosperità.

Il pianeta intero in quel trentennio vide la sua ricchezza aumentare più di quanto non fosse accaduto nei mille anni precedenti. In alcuni Paesi, come l’Italia, si parlò di miracoli economici e l'idea che  la crescita del benessere fosse un fenomeno inarrestabile si consolidò nella mentalità dell'emisfero Nord del pianeta.

 


Alla radice del trentennio glorioso vi…

Leggi tutto...

Mr. Jones e la lunga crisi del ‘29

Autore: Massimiliano Lepratti

 

Indice

Prologo: Come funziona (e non funziona) l’Economia

La crisi del 1929
Una crisi da sottoconsumo
Il contagio negli USA (la crisi diventa profonda)
Il contagio all'estero (la crisi diventa ampia)

Conclusione: la crisi diventa lunga


Prologo: come funziona (e non funziona) l'economia

Uno Stato non è una famiglia

Per capire come funziona l'economia contemporanea e per capire come mai ogni tanto va in crisi profonda (1929, anni '70, oggi...) occorre prima di tutto dimenticarsi una tesi tanto accattivante  quanto errata: l'idea che per capire come funzioni  uno Stato basti fare il paragone con i conti di una famiglia. Questa idea poteva avere un maggior grado di approssimazione fino all'avvento del capitalismo, ma oggi non ha più senso per almeno…

Leggi tutto...

Cittadinanza e Costituzione. Cronistoria di una “non materia”

Autore: Antonio Brusa

 

Introduzione

Per una volta tanto, la scuola c’era arrivata prima, in questo mondo di Alice, dove sbocciano le “non-qualche cosa”, non-statuti o non-partiti che siano, con l’invenzione della non-materia. Cittadinanza e Costituzione. Insegnanti e dirigenti sono indaffarati, da qualche anno, per combinarne orari, incastrare unità didattiche, spalmare qua e là competenze di Cittadinanza, progettare curricoli. Certamente, insegnare Educazione Civile (come mi piace chiamare questa disciplina insieme a Alessandro Cavalli) è difficile, oltre che doveroso e anche entusiasmante (quando riesce). Ma farlo nel nostro paese è molto complicato. Dobbiamo renderci conto che di questa difficoltà c’è un perché tutto nostro. Deriva dalle cause e dal modo con il quale questo…

Leggi tutto...

Diario di bordo

News

Biblioteca

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, cliccando in un'area sottostante o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili.